Necessario per entrare nell’universo waniano la visione del primo film della saga, capolavoro horror degli ultimi anni.

James Wan, dopo aver rivoluzionato il genere con Saw insieme a Leigh Whannell, creando una figura iconica dell’horror dal nulla e purtroppo assistendo anche alla sua perdita di spessore, riesce con questo film del 2013 a rivisitare la storia più classica dell’horror, quella della casa infestata, con originalità e una maturazione dietro la telecamera degne dei più grandi registi dell’orrore. Il modo inoltre in cui riesce a dare spazio alle vite dei personaggi dà forza alla vicenda che è poi spacciata per storia vera.

the conjuring

Non siamo qui però a parlare se credere o no nel soprannaturale, ma a saperlo portare sullo schermo e Wan, con la densa sceneggiatura dei fratelli Hayes, riesce a creare una pellicola che mostra veramente tanto materiale da usare poi per il proseguo della saga.

La stanza degli oggetti maledetti nella casa degli Warren, oltre ai video di esorcismi proiettati durante lezioni sul soprannaturale, crea una realtà in cui i demoni e gli spiriti ne sono parte integrante e il fatto che lo scetticismo è relegato e accantonato a personaggi secondari come l’agente Brad che viene addirittura deriso da Drew, aiutante degli Warren, fa credere ancora di più nella vicenda.

the conjuring

Il film è incentrato sulla famiglia Perron con cinque figlie, la madre Carolyn, bellissima interpretazione di Lili Taylor, il padre Roger, Ron Livingston, e le figlie Cynthia, Mackenzie Foy che ha recitato anche in Interstellar e che è protagonista de Lo schiaccianoci e i quattro regni , Christine, Joey King che lavorato nel recente Slender Man, Nancy, Hayley McFarland che ha preso parte a molte serie in alcune puntate per essere co-protagonista nel geniale Lie to me, e Andrea, Shanley Caswell; questi traslocati in una nuova casa in campagna a Harrisville, nel Rhode Island, avvertono subito la presenza di qualcosa di strano: porte che sbattono, orologi fermi alle 3:07 e altri fatti strani.

Ingaggeranno dopo un convegno la coppia Warren, Ed , Patrick Wilson attore che collabora con Wan da Insidious e che lavorerà anche nell’ultimo film di Wan, Aquaman, riconosciuto dalla Chiesa cattolica come demonologo e sua moglie Lorraine, Vera Farmiga lunga la sua filmografia, da segnalare il noto The departed e la sua recitazione in Tra le nuvole, sensitiva.

I due hanno affrontato migliaia di casi, questo sconvolgerà le loro vite rischiando di portare il demone nelle mura della loro casa.

the conjuring

Si leggerà nel finale una lieve contestazione alla Chiesa cattolica non pronta a combattere il soprannaturale ma in fondo tornando alla realtà, le battaglie che dovrebbe compiere sono altre.

Pellicola intensa che angustia e inquieta, un capolavoro dell’horror moderno con l’unica pecca di non rimanere un film a se stante, perdendo in parte il suo alone di mistero e la sua identità.

 

Voto 7